Autore: Lisa Del Curto

stufe pellet cola tecnoct

Stufe Anselmo Cola

Nella nostra ferramenta potete scegliere due tipi di stufe: le stufe a biomassa di CsThermos di cui vi abbiamo spiegato il funzionamento nell’articolo “il sistema progettato e brevettato da CsThermos” e le stufe di Anselmo Cola.

Principi dell’azienda

Tutti i modelli dell’azienda sono ideati e prodotti secondo principi che, a partire dal 1963, sono diventati parte della cultura aziendale. Si tratta di performance, ricerca delle forme, risparmio ed ecologia.

Utilizzano dei combustibili rinnovabili che, assieme alle basse emissioni delle loro stufe, garantiscono il rispetto e la sostenibilità ambientale.

La progettazione di tutti i modelli si basa sull’interscambio del calore su tutti i lati della camera di combustione. Il sistema garantisce un graduale e naturale riscaldamento dell’ambiente, maggiore silenziosità e un rendimento eccellente per effetto di una grande superficie di scambio.

Inoltre, è possibile ridurre i consumi ed aumentare l’efficienza termica della stufa grazie alle funzioni ECO e STAND-BY.

Connettività

Grazie all’applicazione “Anselmo Cola” sarà possibile controllare la stufa quando si è fuori casa: è una giornata gelida in ufficio e non vedete l’ora di rientrare al calduccio ma vi siete dimenticati di accendere la stufa? Nessun problema: grazie al tuo smartphone potrai accenderla!

Sicurezza e comfort

I prodotti di Anselmo Cola vengono sottoposti a test per garantire il massimo del comfort in assoluta sicurezza. In tutte le stufe e inserti a pellet si possono trovare tre livelli di sicurezza indipendenti che assicurano il controllo continuo di una combustione corretta. 

Made in Italy

Ogni stufa è interamente realizzata in Italia, nello storico stabilimento di Arcole, in provincia di Verona.

Certificazioni

Il marchio CE prova che il prodotto in questione è conforme ai Regolamenti Europei appropriati, quali Direttive e Norme tecniche di Prodotto (EN14785 – EN12815 – EN13240 – EN13229 – EN303-5), Direttiva bassa tensione e di Compatibilità Elettromagnetica.

Hai bisogno di una consulenza per scegliere la stufa più adatta? Chiamaci o passa in negozio!

Come ordinare piccoli spazi in casa

Cosa ne dite di sfruttare il tempo libero per riorganizzare i piccoli spazi in casa? Spesso capita di accumulare di tutto negli stanzini nascosti e a volte si ha persino paura ad aprire la porta pensando che crolli tutto!

Con i consigli che vi forniremo oggi sarà possibile recuperare spazio ed evitare accumulo inutile. Come? Continua a leggere!

1. SVUOTATE E RIEMPITE CON CRITERIO

Come prima cosa dovrete svuotare il magazzino per rendervi conto di quello che serve realmente e quello che invece si può buttare. Una volta effettuata una selezione degli oggetti sarà possibile capire come organizzare la stanza valutando il fissaggio di mensole oppure di un mobiletto.

2. ORGANIZZATE GLI SCOMPARTI

Una volta fissate le mensole (o il mobile) sarà possibile disporre tutti gli oggetti. Ricordatevi di usare criterio nella sistemazione: non mettete insieme alle scorte alimentari cacciaviti o trapani, piuttosto create un altro scompartimento o utilizzate degli organizer in modo da avere ogni cosa suddivisa per categoria. In questo modo ogni articolo avrà il suo posto personale e sarà più difficile perderlo in mezzo ad altri oggetti non correlati tra loro.

3. SISTEMATE GLI ATTREZZI

Gli attrezzi da giardinaggio o per il fai da te sono quelli che creano più confusione: sono tanti e di diverse dimensioni. Potete pensare di fissare qualche comodo cestello sulle pareti dove infilare gli articoli più piccoli, ricordandovi di raggrupparli per uso o tipologia. Gli attrezzi più ingombranti come rastrelli, scope e tubi possono essere appesi tramite ganci al muro.

DOVE METTERE LE SCARPE?

Vi sembrerà strano ma un piccolo sgabuzzino si potrebbe trasformare in una vera e propria scarpiera: fissando uno scaffale con diversi piani sarà possibile collocare tutti i tipi di scarpe della famiglia. Oltre a facilitarci nella scelta eviteremmo anche di tenerle in giro per la casa.

COME SFRUTTARE IL SOPPALCO

Nel caso in cui la vostra casa non abbia delle piccole stanze in cui riporre tutti questi oggetti ma avete una zona soppalcata, potreste valutare di creare un angolo in cui fissare alcune mensole ed un’asta per appendere organizer o attrezzi. Potrete anche valutare di appendere una semplice tenda per nascondere il tutto.

COSA SERVE?

Ovviamente, oltre a molta forza di volontà per scavare negli stanzini di casa, serviranno appositi attrezzi per il fissaggio delle mensole, degli armadi, degli scaffali e delle aste. Per questo motivo abbiamo creato un articolo in cui diamo alcuni consigli per scegliere il trapano più adatto in base alle necessità di ogni persona, lo puoi leggere cliccando QUI.

Per ulteriori informazioni o per scoprire i nostri prodotti non esitare a contattarci, ti aspettiamo in negozio e sul nostro shop online!

Workwear U-POWER

Anche quest’anno lo stile U-Power si fa notare ed è sempre più travolgente. Volete fare un regalo a un uomo che ama lo stile anche quando lavora? L’abbigliamento U-Power fa proprio per lui, in questo articolo abbiamo deciso di mostrarti l’outfit perfetto.

Scarpe antinfortunistiche modello POINT

Scarpe antinfortunistiche u-power

Queste scarpe antinfortunistiche sono basse, leggere e comode. Ecco le caratteristiche principali:

  • TOMAIA in nylon ultra traspirante e morbida pelle scamosciata, soffietto in nylon imbottito
  • FODERA in Wingtex® a tunnel d’aria traspirante
  • PUNTALE in Airtoe® Aluminium con membrana traspirante
  • ANTIPERFORAZIONE Save & Flex PLUS®, soletta antiperforazione tessile “no metal”
  • COPRISOTTOPIEDE in Memory in Elastopan di Basf
  • INTERSUOLA in Soffice PU espanso e Infinergy®
  • BATTISTRADA/SUOLA in PU compatto antiabrasione, antiolio, antiscivolo e antistatico
  • CALZATA/FORMA ANATOMICA Natural Confort 11 Mondopoint

Pantaloni in tessuto modello ATOM

Il pantalone in tessuto U-4 (U-Power 4 way stretch) è molto comodo, resistente, morbido sulla pelle, idrorepellente, traspirante e asciuga rapidamente. È dotato di due ampie tasche anteriori e un elastico in vita con un sistema innovativo di regolazione a scomparsa.

Presentano una tasca laterale porta utensili, multifunzionale con porta badge a scomparsa, due tasche posteriori di cui una con pattina e una con chiusura di sicurezza a velcro, due tasche porta ginocchiera con ingresso facilitato e battitacco tutto in resistente polyoxford 600D. Inoltre hanno due tasche chiuse con zip in corrispondenza del tascone laterale e della tasca frontale destra.

Giacca modello SPACE

Giacca soft shell u-power

La giacca in Softshell presenta una membrana U-Tex che rende il tessuto impermeabile, traspirante e antivento. Molto comoda e resistente con una fodera interna in morbido micro-fleece fluo.

La chiusura centrale presenta una zip impermeabile, gli inserti sono in reflex e garantiscono la massima visibilità. Le maniche preformate permettono una vestibilità ottimale, presenta un cappuccio regolabile e staccabile, i polsini sono regolabili con velcro e polsino antivento elasticizzato con foro passa-pollice.

La giacca è dotata di due tasche frontali chiuse con zip fluo e coulisse antimpigliamento regolabile all’interno, ha una tasca porta cellulare sul petto con tecnologia Free Sound chiusa con zip fluo e due ampie tasche interne. Inoltre è presente una tasca supplementare termosaldata sulla manica sinistra.

Gilet modello UNIVERSE

Gilet antinfortunistica upower

Il gilet in Softshell ha una membrana U-Tex che rende il tessuto impermeabile, traspirante e antivento.

Molto comodo e resistente con una fodera interna in morbido micro-fleece fluo e chiusura centrale con zip impermeabile, gli inserti sono in reflex per garantire la massima visibilità.

È dotato di due tasche frontali chiuse con zip fluo e coulisse antimpigliamento regolabile all’interno, ha una tasca porta cellulare sul petto con tecnologia Free Sound chiusa con zip fluo e due ampie tasche interne.

Sei ancora indeciso su cosa scegliere? Chiamaci o vieni in negozio, il nostro staff sarà felice di aiutarti.

Consigli utili per scegliere il trapano

Consigli utili per scegliere un trapano

Il trapano è un utensile indispensabile nella cassetta degli attrezzi però non sempre è facile scegliere quello giusto, oggi abbiamo deciso di darvi qualche consiglio utile per poter acquistare il trapano più adatto alle tue esigenze.

PRIMO STEP

La prima considerazione da fare è: quanto e come lo utilizzi? È importante scegliere la tipologia in base ai lavori che andrai a svolgere e alla frequenza di utilizzo.

Ti serve solo per avvitare e svitare? In questo caso puoi optare per un trapano avvitatore ad impulso, indicato per avvitatura e svitatura di viti autoperforanti e autofilettanti di dimensioni maggiori, per fissaggio di tasselli e serraggio di dadi e bulloni.

Devi forare ed avvitare? Il trapano a percussione fa al caso tuo, può forare anche il mattone pieno, grazie alla percussione meccanica.

Se devi forare materiali duri invece ti servirà un trapano tassellatore, è molto potente e dotato di percussione quindi è ideale per lavori di foratura su materiali duri come il calcestruzzo e per rimozione di piastrelle o piccole parti murarie.

SECONDO STEP

Ora che hai individuato la tipologia che fa al caso tuo è utile conoscere le caratteristiche più importanti da valutare in fase d’acquisto, ossia potenza, percussione, reversibilità, mandrino, velocità, diametro massimo del foro e coppia di serraggio.

POTENZA

Nel caso del trapano a filo la potenza ottimale dipende dal tipo di lavoro da svolgere: se devi effettuare dei lavori domestici e poco impegnativi (es. fissare una lampada a parete) è abbastanza una potenza fino a 600W, se invece devi forare legno, calcestruzzo o acciaio servirà una potenza fino a 800W, infine, se devi forare cemento, metallo e legno per realizzare fori profondi con un diametro ampio ti consigliamo una potenza tra 800 e 1000 W.

Per i trapani e avvitatori a batteria la potenza dipende dal voltaggio della batteria (da 3,6V a 18V) e della sua intensità in Ampère per ora (Ah). L’intensità dipende dal tipo di batteria. Un valore ottimale è superiore a 1,5 Ah. 

PERCUSSIONE

La percussione è un meccanismo che fa spostare la punta avanti e indietro, percuotendo e frantumando il materiale, i modelli potenti possono superare 50.000 colpi al minuto, ma per lavori occasionali è sufficiente un modello da circa 20.000 colpi al minuto. 

REVERSIBILITÀ

La reversibilità permette di far ruotare la punta in entrambi i sensi, questa funzione consente di avvitare e svitare, inserendo nel mandrino gli appositi inserti, ma è anche utile per liberare la punta se si blocca durante la foratura su materiali particolarmente duri.

MANDRINO

Il mandrino è il meccanismo rotante dove si fissano le punte per forare e gli inserti per avvitare. Può essere a cremagliera, da chiudere con l’apposita chiave, o autoserrante, da stringere con le mani.

VELOCITÀ

La velocità del motore è determinante nella qualità di lavoro che l’utensile può svolgere sui diversi materiali e incide molto sul risultato ottenuto, il tempo impiegato e la fatica spesa. La maggior parte dei modelli a uso domestico offre la scelta tra una o due velocità meccaniche che adattano la potenza dell’apparecchio al tipo di lavoro da svolgere, i modelli a filo più potenti raggiungono i 3000 giri al minuto e permettono di selezionare tra due velocità.

DIAMETRO MASSIMO DEL FORO

La capacità di foratura è il diametro del foro che il trapano può eseguire. Dipende dalla potenza dell’apparecchio, dalla presenza della percussione, dalla velocità massima in giri al minuto e anche dalla misura massima di punta supportata dal mandrino. Per il metallo è consigliato un diametro da 10 a 16 mm, per il legno da 20 a 50 mm e per i fori nel muro da 13 a 35 mm circa.

COPPIA DI SERRAGGIO

La coppia di serraggio è la capacità di avvitare e si misura in Newton al metro (Nm), più questo valore è alto più l’apparecchio è in grado di avvitare su tutti i tipi di materiale.

Altri aspetti che ti consigliamo di tenere in considerazione sono:

  • comodità
  • peso (scegli una soluzione adatta a te per non stancarti nei lavori più lunghi)
  • impugnatura antiscivolo (gomma o silicone)
  • blocco interruttore (alcuni modelli permettono di bloccare l’interruttore per eseguire il lavoro in modo continuo, senza dover tenere premuto il pulsante)
  • sistema antivibrazione
  • illuminazione area di lavoro
  • frizione di sicurezza (interrompe la rotazione se la punta si blocca così da non surriscaldare il motore)

TERZO STEP

Dopo aver scelto la tipologia di trapano ed aver selezionato le caratteristiche che fanno al caso tuo non ti resta che scegliere il marchio più adatto. Noi di Tecnoct abbiamo deciso di affidarci ai trapani di DeWalt, marchio di fiducia per i professionisti che dal 1922 è in costante ricerca e sviluppo per garantire agli utenti finali un’ esperienza lavorativa unica.

Puoi trovare i loro prodotti sul nostro sito online www.tecnoct.it/shop oppure direttamente in negozio.

SCOPRI I PRODOTTI BIZZOTTO

Nel nostro negozio potete trovare diversi prodotti per l’arredo del giardino dell’azienda Bizzotto come ombrelloni, tavoli e sedie da giardino, lettini, dondoli, lounge e molto altro, ma come mai abbiamo selezionato i prodotti di Bizzotto?

Nel nostro negozio potete trovare diversi prodotti per l’arredo del giardino dell’azienda Bizzotto come ombrelloni, tavoli e sedie da giardino, lettini, dondoli, lounge e molto altro, ma come mai abbiamo selezionato i prodotti di Bizzotto?

Andrea Bizzotto SpA è tra i primi in Italia a credere e a diffondere il gusto per l’arredamento da esterni, è molto importante vivere e curare il giardino, per il vostro benessere e quello della vostra famiglia.


Nel 2000 Andrea Bizzotto SpA ripensa alla propria identità di brand e, forte dell’esperienza maturata negli anni, intuisce l’esigenza di andare oltre i singoli prodotti per definire un concetto più ampio di casa che rispecchi la filosofia e il DNA aziendale. La costruzione dell’assortimento è sempre più guidata dal gusto per il design e uno stile genuinamente italiano ispira l’attività di ricerca e selezione. Tutto questo senza dimenticare il rapporto qualità prezzo promesso dal fondatore: una casa bella e originale per tutti!


Sul sito ufficiale potrete trovare la loro vision e la loro mission:
“La nostra mission è quella di realizzare mobili, arredi, decorazioni e accessori che siano scintille per emozioni. Per realizzarla ci impegniamo ogni giorno. Attraverso uno sviluppo meticoloso del prodotto che parte coinvolgendo il nostro team interno e tanti collaboratori esterni.”


Cosa state aspettando quindi? Venite nel nostro negozio per toccare con mano la qualità dei loro prodotti!

Non sai come scegliere l’idropulitrice per pulire gli esterni di casa, l’auto, la bici o la moto? Oggi ti daremo qualche consiglio utile!

COME SI SCEGLIE L’IDROPULITRICE?

Non sai come scegliere l’idropulitrice per pulire gli esterni di casa, l’auto, la bici o la moto? Oggi ti daremo qualche consiglio utile!

Non sai come scegliere l’idropulitrice per pulire gli esterni di casa, l’auto, la bici o la moto? Oggi ti daremo qualche consiglio utile!

Le idropulitrici consentono una pulizia profonda, senza fatica, con risparmio di tempo e, cosa più importante, con risparmio di acqua.

Che aspetti bisogna considerare per acquistare un’idropulitrice?

• bisogna valutare la pressione in base all’utilizzo che ne dobbiamo fare, ricordati che è importante confrontare i bar
• Considera la portata d’acqua, i watt e la lunghezza del tubo

Ti proponiamo le idropulitrici Husqvarna perché:

• consumano l’80% di acqua in meno rispetto ad un normale tubo dell’acqua
• assicurano le massime performances di lavaggio grazie all’elevata pressione, le bocchette regolabili e il dosaggio intelligente del detergente
• sono prodotte con componenti di alta qualità per una lunga durata
• hanno un design compatto
• il lavaggio è semplificato grazie alle spazzole per varie superfici

Le idropulitrici per auto si rivelano utilissime anche per la pulizia di pavimentiscale e muretti, con i vari accessori disponibili come spazzola e kit spazzola rotante tutto diventa più facile e naturalmente più pulito!

Per qualsiasi altro consiglio e chiarimento il nostro staff è a tua disposizione da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 12.00, al pomeriggio dalle 14.00 alle 19.00 e il sabato dalle 8.00 alle 12.00

ROBOT TAGLIAERBA

Non sai che robot tagliaerba comprare? Segui questi semplici consigli!

 Per acquistare il robottino più adatto alle tue esigenze bisogna tener conto, prima di tutto, della grandezza del prato e della sua morfologia. Ad esempio, se il giardino presenta passaggi intricati devi scegliere un robot tagliaerba adatto per un giardino complesso (come un robot rasaerba con cavi guida, per garantire che il tagliente possa gestire anche i passaggi più stretti). Invece, se il prato è ondulato o sono presenti cespugli, è meglio optare per un rasaerba con capacità superiore. 

Il prato ha dei pendii ripidi? In questo caso occorre scegliere un robot tagliaerba con trazione e potenza adeguate. Attenzione: i robot funzionano anche sotto la pioggia quindi è meglio optare per un modello di cui le ruote abbiamo una buona aderenza (il modello più potente è Automower 535 AWD, che può affrontare pendenze fino al 70%).

Dopo aver valutato la grandezza e la morfologia del prato bisogna prendere in considerazione il sistema di sicurezza. Devi assicurarti che il robot sia dotato:
• di un codice PIN di blocco
• di una funzione di allarme
• di un localizzatore GPS

Ricordiamo che bambini e animali andrebbero tenuti lontani dai robot in funzione. Sappiamo che non sempre è possibile quindi consigliamo l’acquisto di un robot dotato di disco di taglio con lame retrattili, rasando il prato ogni giorno, questo tipo di tagliaerba è predisposto per tagliare solo piccole parti e non causerà lesioni gravi se incontra un piede o una zampa.

Prima dell’acquisto ricorda di considerare i seguenti aspetti:
• La presenza di cingoli e la dimensione delle ruote determinano la facilità con cui è possibile affrontare i punti scoscesi
• Scegliete una macchina più grande se le aree in pendenza sono molte e il giardino è complesso


Per qualsiasi altro consiglio e chiarimento il nostro staff è a tua disposizione da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 12.00, al pomeriggio dalle 14.00 alle 19.00 e il sabato dalle 8.00 alle 12.00

ATTREZZI PER LA POTATURA

Avete l’attrezzatura adatta per eseguire correttamente e in sicurezza le diverse potature nel vostro giardino? Oggi vi elencheremo gli strumenti principali.

Avete l’attrezzatura adatta per eseguire correttamente e in sicurezza le diverse potature nel vostro giardino? Oggi vi elencheremo gli strumenti principali.

CESOIE

Vengono utilizzate per tagliare i rami non troppo spessi e per i lavori di fino. Cesoie scadenti, di scarsa qualità, con le lame poco affilate o che si allargano mentre tagliate, rischiano di strappare o rompere i rami quando andrete a reciderli, vanificando il vostro impegno. Nella scelta bisogna considerare i seguenti fattori:

  • tipo di albero o di pianta che andrete a potare
  • spessore delle lame
  • tipo di presa
  • grandezza e forza delle vostre mani

Cesoie a cricchetto

è uno strumento preciso e versatile, adatto ad ogni tipo di ramo, in particolar modo quelli duri. Questa tipologia di cesoia consente di distribuire progressivamente lo sforzo del taglio.

Cesoie a doppio taglio
Questo attrezzo è consigliato per chi ha molta forza nelle mani, grazie alla convergenza delle lame al centro del ramo consente di praticare un taglio netto

Forbici ad asta lunga
Le forbici ad asta lunga consentono di raggiungere le cime più alte e difficili.

Qualsiasi tipo di forbice utilizzerete, ricordate: l’importante è effettuare tagli netti e precisi. In questo modo consentirete alla pianta di cicatrizzare la ferita nel minor tempo possibile, senza esporsi al rischio d’infezioni.

Seghetti
I seghetti sono necessari per tagliare grossi rami in modo corretto.

In commercio troviamo due tipi:

  • lama dritta: per ogni tipo di pianta e per i vigneti
  • lama curva: per l’olivicoltura e la frutticoltura

Forbici da siepe
Gli attrezzi per la potatura delle siepi sono di tipo diverso, con lame più lunghi e sottili. Questa struttura consente tagli molto più veloci, ripetuti e precisi.

per la scelta dell’attrezzo è possibile fare delle distinzioni:

  • tipo di lama (la classica cesoia a lama dritta per tagli semplici e dritti e la forbice con lama ondulata che consente di imprimere meglio particolari forme ed effetti)
  • presenza di prolunghe per raggiungere i punti più difficili. 

Motosega
La motosega per i lavori di potatura deve essere leggera, maneggevole, facile da tenere con una mano sola. Vi consigliamo di scegliere un prodotto che sia di qualità professionale.

Ricordatevi che non siete da soli nella scelta, passate nel nostro negozio per parlare con gli esperti, loro potranno consigliarvi il prodotto migliore in base alle vostre necessità.

QUATTRO PASSI DA ESEGUIRE PER PRENDERTI CURA DELLA TUA MOTOSEGA

Oggi vi spiegheremo in quattro semplici punti come pulire e controllare periodicamente l’attrezzatura da taglio per ottenere prestazioni ottimali e una lunga durata.

  1. Assicurati che la catena della tua motosega sia correttamente tesa, se è allentata può cadere dalla barra guida causando lesioni personali e danni allo strumento. Attenzione però a non esagerare, un tensionamento eccessivo è una delle cause d’usura della barra guida. Il tensionamento è corretto quando la catena è in contatto con il lato inferiore della barra guida ma è ancora possibile tirarla facilmente con una mano
  2. Controlla il livello dell’olio catena e ricordati di rabboccarlo ogni volta che si riempie il serbatoio del carburante
  3. Controlla la barra guida, la parte inferiore delle barre è l’area maggiormente soggetta ad usura. Per eseguire una corretta manutenzione devi invertire la barra guida a ogni cambio della catena (così l’usura è uniforme), pulire regolarmente la scanalatura e i fori di lubrificazione e rimuovere eventuali bave con una lima piatta
  4. Controlla se la catena è abbastanza affilata, ricordati che se ciò non fosse c’è un maggiore consumo di carburante e un’eccessiva usura
  5. Dopo questi semplici consigli sarà più facile ottenere prestazioni ottimali dalla tua motosega!

PREPARAZIONE DEL GIARDINO ALL’INVERNO

Ottobre si avvicina? Scopri come preparare il tuo giardino all’inverno!

Settembre è agli sgoccioli e ci stiamo avvicinando sempre di più all’inverno… Lo sapevi che in autunno puoi lavorare al tuo giardino per assicurarti che la primavera successiva sia pulito e curato? Bisogna farlo prima che inizi l’inverno!

Ecco alcuni consigli utili:

  1. Se durante l’estate hai messo fuoi le piante da interno devi riportarle dentro prima che le temperature si abbassino. Prima di tutto devi rinvasare quelle che sembrano soffocate e devi rimuovere eventuali insetti, poi bisogna lavarle delicatamente con un tubo. Mi raccomando non causare alle piante uno shock, è necessario acclimatarle gradualmente alle temperatura più miti e alla minore luce. Dovrai portare le piante in casa solo alla sera per circa una settimana, poi potrai aumentare pian piano il tempo che le tieni all’interno in modo che si abituino allo sbalzo.
  2. Tosa un’ultima volta l’erba poi con un rastrello rimuovi foglie, muschio o erba falciata secca e migliora il drenaggio forando il suolo con un forcone oppure passando su tutta l’area un rullo a punte. Attenzione: se devi posare un nuovo manto erboso fallo adesso, prima che arrivi il gelo.
  3. Ricordati anche di togliere periodicamente le foglie per mantenerlo verde e aerato e per ridurre la formazione di muschio. Il soffiatore di foglie porterà a termine il lavoro in modo rapido, soffierà via le foglie e i ramoscelli. In base al modello, il soffiatore può anche aspirare e tritare le foglie, in questo caso ti sarà più facile gettare il contenuto del sacchetto
  4. In vista dell’inverno non è necessario che togli le foglie ai bordi o alla base delle spiepi, devi accertarti però che non siano state contagiate da funghi o batteri. Le foglie sono utili perchè formano uno strato che protegge le radici contro il gelo.
  5. In inverno cerca di non calpestare il prato soprattutto se il terreno è gelato. Potresti danneggiare l’erba contribuendo alla formazione di sgradevoli macchie.

Sono state utili queste dritte? Vi aspettiamo il mese prossimo con tanti altri consigli!

Iscriviti alla nostra newsletter

Sicuro con PayPal

l'azienda

TecnoCT s.r.l.
Via Nazionale Nord 15/A
23823 Colico (LC)
P.IVA 00867730145

Contatti

Email: info@tecnoct.it

Telefono: +39 0341 1590111 Fax: +39 0341 1590112

ORARI

Da lunedì a venerdì
8-12 / 14-19
Sabato 8-12


logo tecno ct
© 2020 TecnoCT.
Tutti i diritti riservati. Realizzato da Betsoft.
Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0